sabato 10 agosto 2013

Plumcake alle bacche di Goji

Oggi vi presento il Goji, un arbusto che cresce principalmente nella regione del NingXia, in Cina e produce delle bacche rosse ricche di proprietà antiossidanti. Questa piccola bacca rossa è buona sia fresca che essiccata e contiene Beta-carotene, Luteina e Zeaxantina, Vitamina B1, B3 e Selenio, tutte sostanze molto importanti per il nostro organismo perchè ci aiutano a combattere l'invecchiamento precoce delle cellule, bastano 15 g. di "bacche di goji" secche al giorno per coprire il fabbisogno giornaliero di antiossidanti consigliato.
Le ho conosciute grazie a mia cugina che le usa già da un po' di tempo e le ho trovate buone da mangiare al naturale, ma anche nel latte o nello yogurt a colazione.
Quelle secche si presentano come l'uva passa, e prima di utilizzarle vanno messe a bagno nel latte per circa 10 minuti.
Spero le assaggerete sono deliziose anche come snack, potete acquistarle su Goji shop lindenberg 
"www.goji.it"
Io le ho usate nel plumcake al posto dell'uva passa.

Ingredienti:
  • 70 g. di "bacche di goji"
  • 4 uova
  • 250 g. di zucchero a velo
  • 250 g. di yogurt a vaniglia "yogolife" 
  • 150 ml. di olio di semi di girasole Topazio "Dante"
  • 400 g. di farina 00
  • 1 pizzico di slae
  • 1 bustina di lievito per dolci
  •  latte q.b. per ammorbidire la bacche
 Procedimento:
  1. Mettere a bagno le bacche nel latte per 10 minuti. 
  2. Sbattere le uova con lo zucchero e il pizzico di sale, fino ad ottenere una massa cremosa.
  3. Unire yogurt, olio, la farina setacciata e amalgamare per bene.
  4. Togliere le bacche dal latte e strizzarle.
  5. Aggiungere all'impasto le bacche e mescolare.
  6. Infine aggiungere il lievito setacciato.
  7. Versare l'impasto in uno stampo a ciambella (di circa 24 cm. di diametro), imburrato ed iunfarinato.
  8. Cuocere in  forno preriscaldato nella parte bassa a 180° per 50 minuti circa.
  
  

11 commenti:

  1. I can taste these right now! Mmmmm. Swell job.

    RispondiElimina
  2. ciao, le bacche di goji sono davvero versatili e poi hanno pochissime calorie, spesso sono utilizzate anche nei regimi dietetici.
    Ciao
    Coscina di pollo

    RispondiElimina
  3. che buona idea questa complimenti. buon ferragosto

    RispondiElimina
  4. scopri sempre cose interessanti... grazie

    RispondiElimina
  5. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  6. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  7. Non conoscevo queste bacche, ma mi sono segnata il loro nome per provarle! Grazie!!!

    RispondiElimina
  8. Carissima Nannina,
    sono una grande estimatrice e consumatrice delle bacche di goji, io le mangio secche e ancora non avevo provato ad usarle in cucina. Mi hai dato un'ottima idea, golosa come sono... Domani cercherò di farlo, grazie :-)))

    RispondiElimina
  9. Provato, ottimo, complimenti carissima :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ilaria, sono contenta che ti sia piaciuto, è una grande soddiisfazione sapere di aver condiviso una ricetta gradita, un grande bacio.

      Elimina

Grazie di cuore a tutte/i voi che passate a sbirciare questo modesto blog,