venerdì 9 marzo 2012

Pizza con la scarola a modo mio

Ed ora vi presento la cena di ieri, caratterizzata da una pizza che a Napoli, è uno dei piatti forti, l'ho accompagnata con un fritto misto. Lo so che a Napoli mettono anche i pinoli e l'uva passa, ma a me non piacciono e non li metto.




Ingredienti per l'impasto:



  • 500 g. di farina 0 
  • 350 ml. di acqua tiepida
  • 1/2 cubetto di lievito di birra
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 cucchiaio d'olio di oliva 
  • 1 cucchiaino e 1/2 di sale "Gemma di mare"

Ingredienti per il ripieno:



  • 3 cespi di scarole
  • 4 cucchiai di olio extravergine
  • 1 spicchio d'aglio
  • qualche acciuga salata
  • olive nere a piacere
  • sale q.b.

Procedimento:



  1. Fare la fontana con la farina setacciata, mettere al centro l'acqua tiepida, il lievito sbriciolato, lo zucchero, l'olio e cominciare a incorporare una parte della farina.
  2. A questo punto aggiungiamo il sale e finiamo di incorporare la farina, formiamo una palla e la mettiamo a lievitare per 1 ora.
  3. A questo punto prepariamo le scarole. Una volta pulite e lavate, facciamo soffriggere lo spicchio con l'olio in una padella capiente, aggiungiamo le olive snocciolate e le acciughe tagliate a pezzettini.
  4. Facciamo rosolare il tutto ed aggiungiamo le scarole a crudo, volendo le potete bollire 5 minuti, fate cuocere per circa 30 minuti, a fiamma bassa, passato questo tempo controllate la cottura e fate asciugare l'eventuale acqua rimasta a fiamma viva, e spegnete.
  5. Prendete un ruoto di 24 cm. di diametro, ungetela e stendetevi i 2/3 dell'impasto, mettete le scarole tiepide, chiudete con la pasta rimasta, ungete anche l'impasto con cui avete chiuso la pizza, chiudete bene i bordi, bucherellate un po' la pizza, e fatela lievitare per 2 ore.
  6. Cuocetela a 180° C. per 30/40 minuti.
  7. Se non avete tempo potete anche preparare l'impasto, mentre cuoce la scarola.  
  8. Poiché mi è rimasto un po' d'impasto, ho fatto alcune pizzette fritte bianche, e ho messo un po' di sughetto, fatto con pomodoro, olio sale, e per completare un po' di formaggio grattugiato.

15 commenti:

  1. Wau se mi piace il modo tuo di farla... buonissimaaaaaa

    RispondiElimina
  2. buonissima!!!
    bacioni e buon we ^_^

    RispondiElimina
  3. Che buona deve essere, non l'ho mai provata con la scarola!Ciao

    RispondiElimina
  4. Mhhhhh, gnammi che buonaaaa!!!!complimenti!

    RispondiElimina
  5. Ciaoo Nannina..me gusta tutto mucho...brava chica!!!

    RispondiElimina
  6. Da napoletana ti dico:
    "bravissima"
    Un bacio

    RispondiElimina
  7. semplicemente deliziosa,la mangerei anche adesso.
    ciao

    RispondiElimina
  8. a saperlo restavo a cena ...ottima!
    ciao "nunzietta"ihihih

    RispondiElimina
  9. Anna per favore togli le parole di verifica
    sono una nioa!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, provvederò quanto prima, un bacio.

      Elimina
  10. Sarà a modo tuo...ma è veramente genuina e gustosa...io adoro le torte salate e la pizza!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  11. interessante davvero. Sana e buona questa ricetta. Brava! Buona settimana. Bacioni

    RispondiElimina
  12. Se permetti un piccolissimo consiglio, se non ti piacciono i pinoli puoi integrarli con le noci, comunque buona e a presto.

    RispondiElimina
  13. Sai è l'abbinamento uva passa e pinoli, che non tanto mi piace, accetto volentieri il tuo consiglio e ti ringrazio, a presto.

    RispondiElimina

Grazie di cuore a tutte/i voi che passate a sbirciare questo modesto blog,